Inside Magic: Alessandra Gava [ITA]

Benritrovati amici commanderisti.


Riprendiamo il nostro viaggio all’interno della community di Magic. Questa volta ci addentreremo all’interno del mondo delle fan art, rappresentazioni alternative dei personaggi delle nostre amate carte, intervistando una delle artiste emergenti più in gamba in questo campo: Alessandra Gava!


Ciao Alessandra, grazie per avermi concesso questa intervista, iniziamo subito!

Da dove vieni?

Vivo in un piccolo comune della provincia Treviso, in Veneto


Come ti sei approcciata al mondo dell’arte e come sei arrivata a fare fanart di Magic?

Da quanto ricordo mi sono approcciata al mondo del disegno fin da piccola, circa 4-5 anni, poi andando avanti ho sviluppato sempre di più la mia passione sperando un giorno di trasformarla in lavoro. Per quanto riguarda le fan art dedicate a Magic le ho incominciate a fare quando ho iniziato a seguire alcuni illustratori di Magic, in particolare Clint Cearley attraverso il suo canale youtube Swatches.


Da quanto tempo disegni?

Ho iniziato a disegnare in modo professionale da circa 7 anni, ma disegnavo fin da quando ero piccola


Preferisci disegnare in digitale o su carta?

Prima della scoperta dell’olio avrei detto digitale senza il minimo tintinnio, ma comunque continuo ad usare maggiormente la tecnica digitale


Come nasce una fan art di Magic?

Inizialmente le prime erano ricollegate alle illustrazioni degli artisti che ammiravo di più, ora seguo molto la storyline del personaggio in questione



Come è una giornata tipica per Alessandra come artista?

Da questo punto di vista non c’è molto da dire: sto molto davanti alla tavoletta grafica e con i miei colori ad olio per i lavori della Scuola Internazionale di Comics di Padova, anche se ogni tanto vado a farmi un giro soprattutto per rifornirmi materiali da disegno e poi dedico anche una parte allo studio dato che faccio l’università


Quale è stata la tua prima fan art di Magic?

La prima in assoluto era una Liliana Vess



Hai un disegno che ha un posto speciale nel cuore?

Difficile, diciamo che quello di cui sono più soddisfatta è dove viene rappresentata una congrega di vampiri


Una dei disegni più difficili che hai fatto?

Quello della congrega dei vampiri, diciamo che è una delle mie illustrazioni più complesse probabilmente



Guardando i tuoi social, non ci solo fanart sui nostri amati personaggi, ma possiamo vedere i concept per planeswalker e personaggi originali. Come ti è nata l’idea? Parlaci un po’ di questi personaggi.

Si, inizialmente sono nati come gioco da condividere su Tumblr, dopo ho iniziato a farci una storyline dietro, in particolar modo la mia prima fanwalker Ruxandra Niall che ha fatto un’evoluzione da voli pindarici, inizialmente nata come fanwalker della casata Dimir che adoravo, dopodiché ho deciso di farla più a sé stante come personaggio prima cercando di legarla con gli Eldrazi (ero in un periodo dove adoravo il loro concept) per poi semplicemente collegarla alla cieca eternità (infatti la sua scintilla si è creata quando è entrata in contato diretto con quest’ultima). Quindi con un mana incolore, con una scintilla che le permette effettivamente di stare nella cieca eternità per un tempo indeterminato a differenza degli altri planeswalker, ha anche altre abilità, ma attualmente non so quanto siano attuabili quindi sono ancora in fase di lavorazione diciamo. L’altro è Phelan Oran, un licantropo nato dall’entusiasmo che mi aveva portato Ixalan dato che adoro la figura del pirata, il quale possiede come mana quello verde, rosso e nero, in particolar modo nero dato che ha delle sorta di abilità necromantiche che si rispecchiano nei lupi che crea, dato sono distorti e hanno anche una parte spettrale.




Ricollegandoci alla domanda di prima, domani ti contatta la Wizard e ti mette a capo design del prossimo set ambientato in un piano nuovo di tua invenzione. Cosa ci possiamo aspettare di vedere? (Creature, planeswalker, paesaggi, ecc.)

Sarebbe il sogno di una vita, attualmente sto anche progettando un piano di mia invenzione il quale riprende contesti storici neoclassici/rinascimentali e vittoriani. Come razze principali ci sono sicuramente i vampiri, dato che sono in un certo senso centrali, ma non come lo sono su Innistrad, diciamo che non sono i classici vampiri che sono perseguitati dalla sete e inoltre c’è un'unica linea di sangue, così come i licantropi i quali non perdono il senno in forma animale ed inoltre hanno delle sotto-razze ben distinte, poi comunque ci sono gli immancabili elfi, nani, gnomi, tiefling , umani, dragonidi, angeli, non mi sono data dei limiti a livello di razze perché volevo qualcosa di molto eterogeneo


A parte il mondo di magic, lavori ad altri progetti artistici? Ti va di parlarcene un po’?

Ho fatto delle illustrazioni per Feralis un gioco di carte ancora in beta, poi ogni tanto faccio delle commissioni private



C’è qualche artista che ammiri e da cui trai ispirazione per il tuo lavoro?

Diciamo che ho sempre seguito Clint Cearley e Steve Argyle, anche se ora seguo più assiduamente Bastien Lecouffe Deharme, Jason Angle e Karl Kopinski



Parlando un po’ della parte gathering di Magic, quali sono gli eventi a cui partecipi di solito?

Purtroppo non partecipo ad eventi, a parte il Lucca comics, dato che comunque sono piuttosto lontani


Qual è la tua parte preferite di partecipare ad un evento di Magic?

Se il Lucca Comics è compreso come evento di Magic, la mia parte preferita è assolutamente incontrare gli illustratori dal vivo


Hai un ricordo speciale legato a qualche evento?

Il primo Lucca Comics a cui ho partecipato, dove ho incontrato Steve Argyle e Todd Lockwood dal vivo, chiedendogli feedback sui miei lavori



Giochi a magic? Formato preferito?

Attualmente l’ho un po’ abbandonato, anche se ogni tanto faccio una partita su MtG Arena, ho sempre giocato il modern o lo standard anche se vorrei provare il commander


Una carta che ti rappresenta?

Sinceramente non saprei, ultimamente dato che sto facendo una campagna di Dungeons and Dragons su Innistrad mi sento nella stessa linea d’onda di Olivia Voldaren e non so se sia un bene o un male


Il tuo colore preferito di Magic?

Sono molto propensa per il bianco


Una carta che odi ed una che ami?

I poison counter valgono come carta che odio?

Carta che amo Espleth Cavaliera Errante probabilmente, perché è stata anche la mia prima planeswalker, quindi ho un legame affettivo oltre che di storyline, e penso che i suoi effetti siano molto bilanciati e rispecchino molto bene il mana bianco


Il tuo personaggio preferito di Magic?

Ajani! E’ un gatto gigante da coccolare


Hai qualche messaggio per i nostri commanderisti?

Vi mando un grosso in bocca al lupo per le vostre partite!



Ed anche per oggi la rubrica si conclude quiì!

Vi lascio come al solito i contatti social di Alessandra così da poter andare a sbirciare i suoi lavori.


Fino alla prossima,

See you, commanderisti!


Twitter: https://twitter.com/alegvalakutart

Instagram: https://instagram.com/alessandra_gava_art?igshid=4alzt31twc6f


Tumblr: https://alessandra-gava.tumblr.com

Artstation: https://www.artstation.com/aleg-valakutart